Salute e Sicurezza

La Convenzione ONU riconosce alle persone con disabilità il diritto di godere del migliore stato di salute possibile, senza discriminazione alcuna.

Il diritto alla salute va concepito in un’ottica olistica ed è necessario, nel campo della disabilità, prestare particolare attenzione al tema delle comorbilità, in particolare psichiatriche, nonché a quello della transizione tra le differenti fasi della vita, che risultano essere momenti di particolare vulnerabilità e fragilità della persona.

La Regione Friuli Venezia Giulia, nel fare proprio tale principio, ha messo in campo risorse e competenze di qualità, in grado di rispondere in modo efficace ai bisogni della persona, ed ha riconosciuto, anche tramite la legge regionale 22/2019, l’integrazione sociosanitaria quale formula organizzativa di produzione unitaria di salute e di benessere.